La cura che cambia – il report è online!

Sono lieta di annunciare che è online il report a cui ho collaborato con Serena Cangiano, Valeria Graziano e Maddalena Fragnito nei mesi scorsi intitolato La cura che cambia – Pratiche e culture di Salute Collaborativa in Italia  promosso da Nesta Italia, in collaborazione con Agenzia Lama, WeMake e il supporto di UniCredit.  Lo studio prende il via dal concetto di Salute Collaborativa (tradotto dalla definizione inglese People Powered Health, portata avanti da Nesta UK da due decenni) che intende trasmettere un approccio innovativo per risolvere le sfide della salute e del welfare, basato su alcuni elementi fondamentali quali la centralità della persona e dei suoi bisogni, la sua responsabilizzazione e coinvolgimento attivo e la valorizzazione di dinamiche collaborative a vari livelli, per esempio tra medico e paziente, tra pazienti affetti dalla stessa patologia, tra professionisti, caregiver o membri di una certa comunità. Stiamo parlando di nuove sfide e approcci nella sanità nel contesto di un sistema sanitario che spesso non riesce a dare risposte alle necessità dei pazienti a causa di limitate risorse, del cambiamento delle patologie più diffuse o dell’invecchiamento della popolazione.

Leggi e scarica il report in PDF: La cura che cambia Pratiche e culture di Salute Collaborativa in Italia

Continue reading La cura che cambia – il report è online!

Advertisements

Crafting Fashion with Robots trailer

I’m very proud to share the first iteration of a new type of service we prototyped to support fashion brands in bringing  production in the store.

We developed the idea at WeMake experimenting with six-axis robots and applied for Openmaker funding which allowed us to spend time on R&D for 9 months. Continue reading Crafting Fashion with Robots trailer

WeMake è nodo ufficiale di Fabricademy

La Fabricademy è un corso transdisciplinare focalizzato sullo sviluppo di nuove tecnologie nell’ambito del tessile, dall’industria della moda sino al mercato dei wearable ed etextile.
Dal suo lancio nel 2017 WeMake è nodo ufficiale del network e cura il modulo dedicato alla moda open source.

Una volta all’anno si svolge anche un bootcamp, che lo scorso maggio si è svolto a WeMake. È stata una settimana molto intensa nella quale professionisti, appassionati, innovatrici, studenti, artiste da tutto il mondo hanno popolato il nostro fablab/makerspace per seguire 40 ore di aggiornamento sulle novità nel campo della moda all’incrocio tra tecnologia, biologia e artigianato. Continue reading WeMake è nodo ufficiale di Fabricademy

Ricerca responsabile e fablab in “Scienziati in affanno”

L’innovazione tecno-scientifica ha sicuramente beneficiato la società, ma sono gli scienziati stessi a ricordarci che è necessario fermarsi e costruire un senso da prospettive e posizioni differenti. Ed è in un contesto più generale delle politiche della ricerca europea che viene affrontato questo tema nel libro “Scienziati in affanno? Ricerca e Innovazione Responsabili (RRI) in teoria e nelle pratiche” a cura di Alba L’Astorina e Monica Di Fiore, pubblicato a maggio 2018 ed edito dal CNR. Continue reading Ricerca responsabile e fablab in “Scienziati in affanno”

Le borse in pelle si fanno con il robot

Le potenzialità della robotica nel campo della manifattura 4.0, del design, della creatività, della moda sono in mostra durante Manifatture Aperte, l’iniziativa promossa dal Comune di Milano di sabato 29 settembre 2018 a Milano in varie location della città e a WeMake con un progetto che stiamo portando avanti da febbraio 2018, un esperimento che si inserisce nei progetti di ricerca di WeMake.

Continue reading Le borse in pelle si fanno con il robot