Il broccato dei telai a torre di Chengdu

L’allevamento del baco da seta in Cina ha avuto origine nel Sichuan più di 4000 anni fa quando Chengdu era la capitale del regno di Shu. E proprio con questo nome, Shu, viene chiamato  il broccato con origini più  antiche da cui tutti gli altri si sono poi evoluti.

Il broccato è un particolare tipo di tessitura che permette di ottenere delle illustrazioni complesse, alternando fili molto sottili di seta, che danno l’impressione di essere ricamate su stoffa.

Il commercio dei tessuti di broccato si articolò attraverso la via della seta, in tutta l’Asia e in Europa a partire proprio da Chengdu, in cui la manifattura della seta (dall’allevamento dei bachi fino alla confezione degli abiti) e il suo commercio si sviluppò fino a raggiungere, nella dinastia Qing, la diffusione di 10 mila telai e più di 2000 laboratori attivi.

Nel 2009 ha inaugurato il Chengdu Shu Brocade and Embroidery Museum, su iniziativa della Chengdu Silk Corporation, azienda statale che dagli anni ’50-’60 ha organizzato la produzione utilizzando telai meccanici perché il costo della manodopera era diventato eccessivo, e l’utilizzo di telai completamente manuali non riesce a superare una produzione di 6-8 centimetri al giorno di broccato. Continue reading Il broccato dei telai a torre di Chengdu

Advertisements