Nesta Italia Incontra – The future of health

Il 26 marzo siamo stati a Torino al primo incontro del ciclo Nesta Italia Incontra con una sessione Show & Tell (ore 16:00-18:00) dedicata all’Innovazione sociale digitale curata da me e Serena Cangiano all’interno del progetto DSI4EU, tra i cui partner c’è WeMake, intorno al tema della salute e della cura. Il nostro obiettivo è la condivisione di esperienze tra i promotori di iniziative locali che stanno contribuendo ad innovare il mondo della cura dal basso partendo dal presupposto che l’innovazione sociale sia un processo continuo di contaminazione, apprendimento e co-creazione.

A seguire si è tenuto un dibattito a cui abbiamo contrinuito insieme ad Halima Khan, Executive Director dell’Health Lab di Nesta, che ci ha condiviso l’esperienza inglese dell’approccio di People Powered Health alla presenza di Elena Como, Research Area Manager di LAMA Agency.

Advertisements

La storia di Marie e del suo cuore digitale ci parla delle nuove frontiere di hacker e makers

marie-1024x558

(originally created and posted on CheFuturo)

“Oggi sono qui per parlarvi di un tema che mi sta molto a cuore. Porto con me un dispositivo medico, un pacemaker che genera ogni singolo battito del mio cuore. E come posso fidarmi del mio stesso cuore quando è controllato da una macchina che gira su codice proprietario e senza alcuna trasparenza?”

Così ha iniziato il suo intervento Marie, al 32esimo Chaos Communication Congress che da più di 30 anni, nella settimana tra Natale e Capodanno, ospita una serie di interventi sul tema della sicurezza, crittografia e libertà di parola in rete e accoglie circa 13 mila persone per 3 intensi giorni fatti di scambio di conoscenze, esperimenti, sessioni di studio, hacking di qualsiasi cosa.

LA STORIA DI MARIE E DEL SUO CUORE DIGITALE

La storia di Marie inizia 4 anni fa quando il suo cuore ha iniziato a battere troppo lentamente ed in emergenza le è stato impiantato un pacemaker, come accade a circa 600 mila persone ogni anno nel mondo. Visto il suo background e la sua attitudine ad indagare dispositivi tecnologici ha sentito l’esigenza di capire come funzionasse ciò che la stava tenendo in vita.

Continue reading La storia di Marie e del suo cuore digitale ci parla delle nuove frontiere di hacker e makers